Nell'acqua e nella terra
Notizie

IL CONCETTO DI RETE

sculazzoLa conservazione della natura è stata realizzata tradizionalmente tramite la protezione di siti chiave. Oggi è generalmente riconosciuto che questo approccio, da solo, non è sufficiente per garantire la conservazione di tutti gli habitat e le specie di interesse, molti dei quali sopravvivono dispersi nei territori al di fuori dei parchi. Inoltre le stesse aree protette soffrono quando le attività che si svolgono all'esterno producono effetti negativi sulla vita selvatica e sugli habitat in esse ospitati a causa dell'inquinamento, della derivazione dell'acqua, degli incidenti stradali e per la creazione di barriere al movimento ed alla migrazione della fauna selvatica.

Da qualche tempo è emerso un approccio nuovo che prevede la protezione non solamente dei siti ecologicamente rilevanti, ma che "allarga" le aree protette mediante la riqualificazioni di habitat e le collega tramite la creazione di corridoi e aree di sosta per la dispersione e la migrazione delle specie.

cartina_piccolaIl concetto di "rete" prevede quindi l'esistenza contemporanea di habitat principali che assicurano la conservazione, corridoi e aree di sosta, che permettono alle specie di disperdersi e di migrare tra differenti nodi, riducendo così l'isolamento e migliorando la coesione del sistema naturali, zone tampone, che proteggono la rete da influenze esterne potenzialmente negative come l'inquinamento, aree di riqualificazione ambientale, che si aggiungono o ingrandiscono i nodi permettendo alla rete di raggiungere una dimensione ottimale.

Ampliamo a questo punto la definizione sopra formulata, inserendo nella "rete" anche la conoscenza globale della pianura reggiana da parte della cittadinanza (conservi e proteggi quello che conosci) e degli enti pubblici, veri ideatori e realizzatori della RETE ECOLOGICA nel momento in cui decidono di realizzare o ampliare aree di tutela naturalistica, mettendole in relazione con quanto è già presente nel panorama territoriale circostante il proprio ambito di interesse.