Nell'acqua e nella terra
Notizie

HOMEPAGE

logo_per_sito

progetto_sostenuto_darvoce_2
"Nell'Acqua e nella Terra" raccoglie diversi aspetti naturalistici e di cultura umana attorno all'ambiente della bassa pianura reggiana. Siamo nel cuore della nostra Pianura, luogo ideale per leggere non solo il corso, attuale e passato, del Po, ma l'insieme dei corsi naturali ed artificiali che costituiscono il tessuto dell'ecosistema del bacino padano e la sua straordinaria ricchezza storica, culturale e naturalistica. L'acqua, più di ogni altro fenomeno della Terra, ha legami stretti e discriminanti con i viventi che le stanno intorno, piante e animali in primo luogo, e gli uomini che si sono stabiliti lungo le rive e nelle terre generate dal dinamismo dei fiumi. Camminare tra golene, antiche paludi, fiumi e canali, porta inevitabilmente ad allargare lo sguardo alla storia, alle condizioni fisiche, ai modi in cui l'acqua si lega ed interferisce con le vicende del paesaggio che gli è intorno. L'antico paesaggio di foreste paludose, di greti e di golene, è diventato così un paesaggio agrario e industriale, dove l'antica natura sopravvive in pochi luoghi appartati e protetti. La tutela di queste zone è stata di recente riconosciuta a livello europeo grazie alla ormai famosa Direttiva n° 43 del 1992 "Habitat" finalizzata alla conservazione della diversità biologica presente nel territorio dell'Unione stessa e, in particolare, alla tutela di una serie di habitat e di specie animali e vegetali particolarmente rari.

Alla luce di quanto sopra esposto, intendiamo coinvolgere alcune associazioni di volontariato impegnate nella valorizzazione del nostro territorio per creare una rete didattica ed escursionistica tra le numerose e per lo più sconosciute aree naturalistiche della Bassa reggiana, cercando di soddisfare e di stimolare la sempre maggiore curiosità della cittadinanza desiderosa di andare alla scoperta dell'ambiente, naturale ed antropico, del proprio territorio.

Abbiamo inizialmente individuato alcune aree naturalistiche meritevoli di segnalazione, sicuramente altre se ne aggiungeranno:

Le Golene del Po

  • [1] La Golena di Brescello
  • [2] La Golena di Boretto
  • [3] I Caldarén e la Golena di Gualtieri
  • [4] La Crostolina e la Golena di Guastalla
  • [5] La Golena di Luzzara

Le Valli

  • [6] Le Valli di Novellara e Reggiolo
  • [8] La Siepe Coccapana-Resega
  • [9] La Cassa di espansione del cavo Tresinaro

Le Cave e le Siepi

  • [11] Camporanieri
  • [12] Il Canale Tassone e la Strada Casaletto di Bagnolo
  • [13] La Siepe della Vecchia Ferrovia di Bagnolo e Correggio
  • [14] Le Cave di Correggio
  • [15] L'Oasi di Budrio